DDS, tecnologia brevettata con vagli a dischi

DYNAMIC DISC SCREENING

La tecnologia Ecostar brevettata che rivoluziona il settore della separazione dei rifiuti. Particolarmente efficiente su materiali quali compost, legno, biomassa, metalli, pneumatici, vetro, car fluff, cdr/css, costruzioni e demolizioni, ceneri, inerti.

Tecnologia innovativa di separazione dei materiali

Unica nel suo genere, DDS utilizza una serie di alberi a dischi, esagonali oppure ottagonali, con profilo piatto, realizzati in Hardox per garantire la massima resistenza. Grazie a questa conformazione, il materiale scorre sui dischi del vaglio e subisce una sollecitazione sussultoria che separa il rifiuto. Il sottovaglio cade nella parte sottostante la superficie di vagliatura, passando attraverso gli spazi tra i dischi; il sopravaglio avanza fino alla fine del piano di vagliatura. Il risultato è una frazione separata e pulita, pronta per i trattamenti di riciclo.

Dischi in Hardox: minori costi di manutenzione da usura
Sistema anti attorcigliamento – anti intasamento
Sistema di variazione della sezione di vagliatura +-30%

Antiwrapping and self-cleaning

Sistemi anti-attorcigliamento

L’albero di trazione è rivestito con manicotti laschi ad alta resistenza e indipendenti dalla rotazione dell’albero stesso. Questo impedisce alle parti lunghe e filamentose del materiale da vagliare di attorcigliarsi sull’albero, rendendo possibile una separazione ottimale e riducendo sensibilmente i fermi macchina.

Flessibilità operativa

DDS consente di intervenire in tempo reale sulla sezione di vagliatura prestabilita (±30%), variando la velocità degli alberi con l’ausilio dell’inverter. Le sezioni di vagliatura disponibili vanno da 10 a 350 mm. Questa tecnologia consente di vagliare i materiali più velocemente (1 m/sec), utilizzando meno spazio e raggiungendo un livello di produttività fino a 200 t/h.

Vantaggi

-70% 
consumi energetici

L’efficienza di DDS ci consente di utilizzare sui nostri vagli motori elettrici più piccoli, da 7.5 kW fino a 20 t/h e di risparmiare fino al 70% sui consumi energetici rispetto ai vagli tradizionali.

200 T/H
produttività fino a

DDS è in grado di vagliare i materiali più velocemente (1 m/sec), utilizzando meno spazio e raggiungendo un livello di produttività fino a 200 t/h.

± 30%
variazione sezione di vagliatura

DDS consente di intervenire in tempo reale sulla sezione di vagliatura prestabilita (±30%), variando la velocità degli alberi con l’ausilio dell’inverter

Compara le tecnologie

Tecnologia
Specifico sui materiali
Prodotti compatibili
Sistema anti intasamento
Sistema anti attorcigliamento
Sezione vagliatura variabile on site
Separa materiali bagnati
Dischi profilo piatto
Materiale dischi Hardox
Sezioni vagliatura mm
DDS
Compost - Legno - Biomassa - Metalli - Pneumatici -Vetro - Car fluff - CDR/CSS - Costruzioni e demolizioni - Ceneri - Inerti
Hextra - Hexact - Hexpert
Base
+- 30%
10-350
HDDS
Rifiuti industriali - Rifiuti solidi urbani - Rifiuti organici.
Hextra - Hexact - Hexpert
Hyper
+-30%
10-350
SWAT
Multimateriale - Pet / Plastica - Carta e Cartone
Hextra - Hexact - Hexpert
Base
Manuale (+-50%)
100-200

Contatti

Oltre 20 anni di ricerca e sviluppo

Nati dall’impegno del nostro dipartimento di R&S, i prodotti Ecostar sono utilizzati in tutto il mondo dalle più importanti aziende specializzate.
Contattaci per avere più informazioni o per entrare in contatto con i nostri dealers locali.

Vai ai contatti

News per DDS, tecnologia brevettata con vagli a dischi

Perché il sistema di gestione dei rifiuti indiano sceglie il vaglio dinamico a dischi

L’India può avere città più pulite con una corretta separazione dei rifiuti solidi urbani Nell’articolo precedente abbiamo approfondito il tema della gestione dei rifiuti in Asia, con un’occhiata agli attuali problemi più complessi da affrontare e ai paesi leader, visti come lungimiranti, nei progressi della raccolta e recupero dei rifiuti. Oggi ti portiamo in India … Continued
6 Settembre 2022

Ecco come l’Asia gestisce un ingente numero di rifiuti

DALLA PLASTICA, AI RIFIUTI SANITARI, ALLO SPRECO ALIMENTARE: QUALI SONO GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SUI RIFIUTI? La Banca Mondiale ha stimato che a livello globale, nel 2020, abbiamo generato circa 2,24 miliardi di tonnellate di rifiuti solidi e circa il 33% viene gestito in modo errato. Ma il peggio deve ancora arrivare se si continua … Continued
30 Giugno 2022

Ecostar a IFAT 2022, la principale fiera sulla gestione di rifiuti

ECCO PERCHÉ LA VAGLIATURA É DI PRIMARIA IMPORTANZA PER OTTENERE UN MATERIALE DI QUALITÁ Secondo l’Eurostat, in media, ogni abitante dell’Unione Europea ha generato 1,8 tonnellate di rifiuti nel 2018, esclusi i principali rifiuti minerali. Molto probabilmente, nel 2020, con la pandemia siamo riusciti a generare meno rifiuti, ma con la ripresa delle attività economiche … Continued
28 Aprile 2022

Il trattamento dei rifiuti organici per la produzione di biogas e biometano

POSSIAMO RAGGIUNGERE I 35 MILIARDI DI METRI CUBI DI BIOMETANO ENTRO IL 2030? Nessun ritardo: l’Europa deve essere indipendente dall’approvvigionamento di gas russo, e deve esserlo prima del 2030. Questo è ciò che si propone di fare REPowerEU, il piano della Commissione europea, per rendere i paesi dell’UE indipendenti quando si tratta di energia e … Continued
29 Marzo 2022