Ecostar Screens India Pvt Ltd apre in India per supportare il paese nello smaltimento e riciclaggio dei rifiuti

Ecostar, un attore globale nell’industria della separazione meccanica dei rifiuti e dei materiali riciclabili, annuncia l’apertura ufficiale del suo nuovo ufficio in India, Ecostar Screen India Pvt Ltd.

Dal 2012, il settore del riciclo in India ha beneficiato della tecnologia innovativa e brevettata Dynamic Disc Screening. È stato proprio in quell’anno che il primo vaglio stazionario Hexact è stato integrato in un impianto di riciclaggio dei rifiuti solidi urbani per la produzione di CDR (Combustibile Derivato dai Rifiuti) nello stato del Gujarat. Oggi, i sistemi di vagliatura Ecostar sono attivi in 12 stati, rendendo l’apertura di un nuovo ufficio per fornire un supporto ottimale ai clienti locali un passo naturale.

Il nuovo ufficio è situato a Navi Mumbai e servirà da quartier generale per il personale, i clienti e i collaboratori Ecostar, oltre ad ospitare uno showroom e un magazzino di ricambi da 600 metri quadrati. Questo consentirà ai clienti di avere un’esperienza diretta della tecnologia Dynamic Disc Screening e di usufruire di un servizio clienti rapido e efficiente.

Siamo entusiasti di poter contribuire agli ambiziosi obiettivi dell’India nel risolvere l’emergenza rifiuti. Con l’apertura del nuovo ufficio, non vediamo l’ora di assistere gli operatori nel massimizzare l’efficienza dei loro processi di riciclaggio e dei loro progetti tramite le nostre soluzioni di vagliatura, promuovendo così un ambiente più sostenibile,” afferma Filippo Cappozzo, CEO Sales & Marketing di Ecostar.

Le discariche e i rifiuti di plastica rappresentano due delle sfide più pressanti nell’affrontare la crisi climatica in India, generando metano che, liberato nell’atmosfera, provoca inquinamento e odori sgradevoli, minando così la qualità della vita dei cittadini. Il paese sta impegnandosi attivamente nella risoluzione di questa problematica attraverso una serie di iniziative, mentre le aziende, sia pubbliche che private, stanno adottando misure necessarie per favorire un ambiente più salutare. Le soluzioni di vagliatura a 2 e 3 frazioni di Ecostar si sono dimostrate particolarmente efficaci nel trattamento dei rifiuti solidi urbani provenienti dalle discariche e dei rifiuti di plastica, con oltre 50 macchine attualmente in funzione negli impianti di riciclaggio in India.

Con l’esperienza consolidata dell’azienda nel trattamento dei rifiuti più complessi, come i rifiuti solidi urbani, Ecostar si avvicina ancora di più agli operatori in India grazie al nuovo ufficio a Navi Mumbai. Questa presenza sul territorio ci permette di offrire un supporto diretto e mirato attraverso delle soluzioni di vagliatura innovative di Ecostar” – Prashant Talmale, Sales Head di Ecostar Screens India.

Nel 1997, in Italia, nasceva Ecostar con l’obiettivo di rendere più efficiente l’industria del riciclaggio, recuperando e valorizzando il potenziale dei rifiuti e dei materiali riciclabili. Da allora, l’azienda ha ottenuto e registrato cinque brevetti tecnologici, dai quali sono state sviluppate le principali tecnologie impiegate sia nelle soluzioni di vagliatura mobili che fisse. Le tecnologie DDS (Dynamic Disc Screening), HDDS (Hyper Dynamic Disc Screening) e SWAT (Screening Width Adjustment Technology) sono progettate per trattare materiali specifici e migliorare la qualità della separazione in qualsiasi contesto.

Attualmente, l’azienda opera in 49 mercati, contando su oltre 650 vagli realizzati. La sua costante volontà di investire in nuovi mercati testimonia il suo impegno nel favorire la crescita del settore e nel promuovere la salvaguardia dell’ambiente.